Lillo

Quando ci chiedono cosa pensiamo del nostro lavoro la risposta è sempre difficile….sono così tante le sfumature che una risposta certa è impossibile. Molte volte frustrati, stanchi o semplicemente presi da nostre vicende personali, ci capita di ripetere “….se tornassi indietro..”, ma pensandoci bene è solo x un attimo!
Nessun altro lavoro al mondo ci permetterebbe di essere protagonisti di storie a prima vista così semplici ma al contempo così straordinarie. E così ti capita che quello stancante lavoro ti aiuta a capire cosa davvero può contare nella vita e cosa no… Così ti capita che quello che per molti è “solo un cane” ti da una lezione di vita.
Allo stesso tempo ti capita di vedere come nonostante la crisi economica e di valori c’è ancora gente che si sbraccia e che ti dice:”ne ho già tanti, ma non voglio che Lillo resti in un canile per il resto dei suoi giorni”. Si amici perchè stiamo parlando di Lillo, cane ormai famoso passato dalla sofferenza alla famiglia. Il cane che entrato in punta di piedi nella nostra struttura ha catturato subito la nostra “STIMA”. Si STIMA, per un cane
straordinario cui è bastato ricevere cure mediche ma sopratutto affetto e rispetto, che non ha mai chiesto nulla di più e che sembrava ringraziare per quel poco che gli abbiamo dato. Quanti uomini dovrebbero riflettere….!!! Grazie Lillo e grazie ancor di più alla tua nuova famiglia che ti ha accolto con tanta buona volontà. Infine un pensiero a chi troverà esagerate le nostre considerazioni: “provate a passare una sola ora della vostra vita con un cane…. e poi rileggete il nostro post….tutto vi sembrerà più chiaro!”